Domus Europa

PRAGA MAGICA. UN LIBRO DA RISCOPRIRE.

FacebookTwitterLinkedIn

Le fonti storiche, la critica letteraria, quella artistica, i racconti dal folklore e i misteri impolverati, si fondono e seducono nella prosa di Ripellino. Un libro non solo frutto dell’originalità dello studio rinchiuso da quattro mura, quanto di quel precario fulgore per aver assaporato e respirato le immagini caleidoscopiche che si aprono al simbolo, all’interpretazione, all’erotismo, al disincanto. Malinconica con un alone di sfacelo, in una smorfia eterna, Praga richiama alle languide donne dei dipinti di Max Švabinský. Sul prototipo della Gerusalemme Celeste si vuole l’edificazione del Castello che attira il viaggiatore, lo straniero che tenta di slavizzarsi bramoso di bellezza, per poi allontanarsi incerto per la freschezza che muore, nel rimpianto e nel disinganno. Con rimandi kafkiani si può rinvenire un simile disagio in ogni creatura praghese. Ma Kafka non si arresta al pessimismo e nel silenzio delle sirene – è possibile resistere al loro canto ma non al loro mutismo, sogghignava – tocca la catarsi, «è il vecchio scherzo: tratteniamo il mondo e lamentiamo che il mondo ci trattenga». A differenza di Rilke il cui vincolo con la capitale boema rimase epidermico, Kafka ne assorbì tutti i veleni e tutti gli umori: città in cui le immagini tendono a deformarsi, ad assumere facce grottesche, o ancora indifferenti nella sonnolenza di una località di provincia nel cui tepore si cela un preteso presagio, qualcosa in agguato. Kafka che pur infervorava per le sculture di Bilek lamentava ironico «l’animale strappa la frusta al padrone e si frusta da solo per diventare padrone, non sa che è solo una fantasia».

Non è senza ragione che certi attributi emananti dall’aura di Praga, come l’umorismo nero e dissacrante, le connessioni astrologiche, il feticismo per le reliquie magiche e il bizzarro da rigattiere, coincidano con le predilezioni surrealiste. Il farsi beffa delle apparenze, il fascino per le cause invisibili e per le ombre che percorrono il mondo è però eredità lontana nel tempo, non nasce nelle conventicole letterarie e occultiste dell’Ottocento e del Novecento. Nell’età di Rodolfo II d’Asburgo si accrebbe l’inquietudine per i foschi indizi celati nelle traiettorie dei corpi celesti e negli oroscopi. More »

Benjamin Netanyahu (69 anni) Tempo fa, non ricordo in quale circostanza, mi capitò di ammonire un polemico interlocutore il quale mi accusava di essere “troppo tenero” con il governo israeliano a proposito delle sue responsabilità nella situazione vicino-orientale: gli risposi facendogli notare – non sono uno... 
“Fake News! Non è stata eutanasia! E’ stato solo suicidio!”.  Rivoltante la reazione dei media e dei radicali sulla ragazzina olandese  di 17 anni che s’è lasciata morire. Cappato, Mentana e non so chi altro  hanno insinuato che la notizia sia stata falsificata apposta da “quelli di Verona” per bloccare... 
Non si può che plaudire alla ristampa nell’anno corrente di questo quarto libro dedicato allo Yoga dell’insigne storico delle religioni Mircea Eliade. Rispetto al precedente lavoro dello studioso, quel capolavoro che è “Lo Yoga immortalità e libertà” del 1956, e di cui conserva passi analoghi, “Patañjali... 
L’ambasciatore George Bologan Il 23 maggio 2019, l’ambasciatore di Romania nella Repubblica Italiana, George Gabriel Bologan, ha partecipato alla conferenza: “UE identità e crescita. Come cambiare l’Europa”, organizzata a Roma dal Centro Studi Politici e Strategici Machiavelli, presso la sede del Parlamento... 
Ismail kadare (83 anni) Ismail Kadare è un romanziere, poeta e saggista, nato nel 1936 ad Argirocastro, nell’Albania meridionale. Con le sue opere si è guadagnato una fama internazionale e oggi viene considerato il più grande scrittore contemporaneo albanese. Nell’ottobre del 1990, per manifestare il suo dissenso... 
În primul discurs ținut de papa Francisc în România, Suveranul Pontif s-a referit la cei 30 de ani de progrese făcute de România după Revoluție, dar și la milioanele de români plecați în străinătate, cărora le-a adus un omagiu. Prezentăm integral discursul papei Francisc: Adresez salutul meu cordial... 

 

 

Login

Copyright © 2009 Domus Europa. All rights reserved.
Data del decreto che autorizza la registrazione: 06/06/2015 num.reg.stampa:3 | num.R.G.:716/2015
Registrazione marchio: n°di pubblicazione: RN2013C000315 | pubblicato: 06/08/2013 | classe Internazionale 41 -
Designed by siroscape.
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, domus-europa.eu utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy