Domus Europa

LA CULTURA DEL CORPO E DELLA MENTE IN GIAPPONE. DA UN SAGGIO DI YASUO YUASA.

Varie tecniche per l’addestramento della mente e del corpo sono tradizionalmente alla base di pratiche religiose quanto laiche in Asia. E’ pur vero che è difficile stabilire un confine netto e che molte delle tecniche nacquero all’ombra di templi, o nei recessi montani degli asceti, assumendo un carattere mitico, come nel  teatro giapponese popolare furyu, originariamente forme di esorcismo a seguito della credenza negli spiriti vendicativi dei morti. Yasuo Yuasa asserisce che la cultura del corpo-mente (infatti: non due entità separate, ma un sistema complesso di reciproche influenze e corrispondenze) fu trasmessa al Giappone dalla Cina intorno al VII secolo, e coinvolse anzitutto arti come la danza e il combattimento, fino a quelle dell’artigianato, come la pittura e la scultura. Waza è l’esecuzione, tradizionalmente associata a keiko, ovvero “studiare il passato”, ereditare e ripensare le tecniche dei predecessori. L’innovazione non è quindi aliena al contesto tradizionale. In Cina il termine quigong si riferiva all’addestramento dell’energia psico-fisica, con due principali diramazioni: il jinggong, forme di meditazione statica, incentrate primariamente sulla respirazione, e il donggong, allenamento dinamico, in rapporto anche con la medicina tradizionale e la promozione della salute. Come per le innumerevoli pratiche di Yoga in India e non solo, è importante sottolineare che i metodi della cultura del corpo-mente non hanno per lo più un rapporto unilateralmente specifico con un credo religioso o settario. More »

Dichiarazione ufficiale Ambasciata di Palestina. Stato di Palestina Ambasciata di Palestina Roma – Italia  13 maggio 2021 Dalla parte della vittima, non del carnefice. Intristisce vedere diversi leader politici italiani mostrare la propria solidarietà a Israele senza spendere una parola sulla sue responsabilità... 
Non esiste nessuna legge, nessuna “convenzione”, nessun “contratto sociale” in grado di fondare sul serio la legittimità del potere, alla cui base c’è l’auctoritas come necessaria legittimazione di qualunque potestas. Il fondamento del potere è divino, non umano. Trascendente, non immanente. Metastorico,... 
  Sto leggendo due libri, “Francesco”  di Massimo Borghesi edito da  Jaca Book  e “Antigone e gli  Algoritmi” di Nicola Lettieri (Mucchi Editore) di diversa consistenza quantitativa (oltre  260 pagine il primo, appena un’ottantina il secondo), ma entrambi di alta qualità e di grande interesse, in particolare... 
A caccia di tutti i modi possibili per procurare amici e alleati al suo diretto avversario, la Cina di Xi Jinping, Joe “Tiger” (!) Biden fa di tutto per spingere russi, iraniani, siriani e (vedrete) anche altri ad avvicinarsi a Pechino riempiendoli d’insulti e caricandoli di sanzioni. Una ben strana strategia... 
Nell’approssimarsi del 2021, “Anno Dantesco” – e nella speranza ch’esso ci porti in dono anche la liberazione dall’epidemia – , è utile auspicare che alcune questioni dantesche vengano definitivamente risolte; e che su alcuni equivoci si faccia finalmente piena luce. In tempi di trasformazione epocale... 
Antisemitismo e usi politici nel dibattito internazionale. Il 25 marzo 2021 è stata resa nota a livello internazionale la Jerusalem Declaration on Antisemitism (Jda), un documento sottoscritto da circa duecento studiosi e studiose in tutto il mondo che si occupano o si interessano di storia dell’antisemitismo, dell’Olocausto,... 

 

 

Login

Copyright © 2009 Domus Europa. All rights reserved.
Data del decreto che autorizza la registrazione: 06/06/2015 num.reg.stampa:3 | num.R.G.:716/2015
Registrazione marchio: n°di pubblicazione: RN2013C000315 | pubblicato: 06/08/2013 | classe Internazionale 41 -
Designed by siroscape.
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, domus-europa.eu utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy