Domus Europa

MA CHE COS’E’ QUESTA REPUBBLICA ISLAMICA DELL’IRAN? Di Franco Cardini*.

Orientarsi nel puzzle irakeno-iraniano, ora, è più difficile. Le proposte d’indurimento dell’embargo sono un nuovo atto di guerra, dopo l’assassinio di Suleimani; in Iran la preoccupazione cresce e la vita è più difficile. L’errore della contraerea che ha causato il disastro dell’aereo ucraino è sintomatico. Ma le ricostruzioni di questi giorni sono tutte insoddisfacenti. Ricominciamo da principio. Partiamo da una breve puntualizzazione su come funziona l’Iran di oggi, perché al riguardo le cognizioni medie in Italia sono desolanti. Proseguiamo con un dossier a più voci, piuttosto differenti tra loro.

MA CHE COS’E’ QUESTA REPUBBLICA ISLAMICA DELL’IRAN?

Insomma, che tipo di sistema è quello oggi vigente in quella che da quarant’anni si denomina “Repubblica islamica dell’Iran”? E’ diventato ormai fondamentale orientarsi al riguardo: mentre purtroppo le notizie forniteci dai media e da certe pubblicazioni divulgative sono scarse e pessime. Si parla di “dittatura” e addirittura di “tirannia”: ma chi ha acquisito qualche esperienza in materia, o magari ha fatto qualche esperienza di viaggio, si è reso conto che in Iran vige tutt’altro che un sistema totalitario e monopartitico: le formazioni politiche sono numerose, l’affluenza alla urne durante le elezioni molto alta, la discussione pubblica accesa e a tratti accanita, i giornali e i periodici parecchi e ben seguiti. Un commentatore ha potuto definire il sistema iraniano “una specie di sistema sovietico dei primi anni dopo la rivoluzione, diretto e controllato da un senato di teologi”. Una definizione in apparenza paradossale, ma molto interessante nella sostanza.

Certo, esistono i tribunali politico-religiosi, le pene corporali, le condanna a morte. Poi c’è il disagio sociale ed economico, conseguenza dei lunghi anni dell’embargo imposto dagli Stati Uniti d’America, anche se l’Iran ha aderito al trattato di non-proliferazione nucleare e le sue centrali lavorano solo in funzione dell’energia atomica a scopi civili: il che è stato riconosciuto dalla stessa IAEA, l’organizzazione internazionale per il controllo dell’energia atomica. Inoltre, l’Iran ha un ottimo sistema scolastico e universitario, è uno dei paesi che ha il più alto numero di laureati al mondo (e si tratta di laureati di buona qualità) ed è all’avanguardia in alcuni servizi sociali, soprattutto quello sanitario.

Ma sono il sistema politico e la vita sociale dell’Iran poco conosciuti in Occidente: e capita spesso, soprattutto in momenti di crisi come quello che oggi attraversiamo, che al riguardo si diffondano imprecisioni ed errori quando non addirittura calunnie. L’ignoranza è accompagnata dalla malafede. Vediamo dunque di chiarire alcuni punti. More »

Il più recente documento della Chiesa sulla finanza predatoria porta la data del 6 gennaio 2018. Alla sua stesura ha collaborato l’economista cattolico Leonardo Becchetti, docente alla Sapienza. Si tratta del «Oeconomicae et pecuniariae quaestiones – Considerazioni per un discernimento etico circa alcuni aspetti... 
DOMUS EUROPA PORGE AI PROPRI LETTORI I PIÙ SINCERI AUGURI PER UN SANTO NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO  Read More →
Fabio Cavalera è stato per molti anni corrispondente da Londra del Corriere della Sera. Conosce bene la politica d’oltremanica e dopo il voto di qualche giorno fa, che ha consegnato la Gran Bretagna ai conservatori, analizza con Domus Europa i prossimi scenari politici ed economici. Scenari che riguarderanno,... 
Il 24 settembre 2019 è stata istruita una procedura di impeachment nei confronti del Presidente degli Stati Uniti,  Donald Trump.  Il procedimento, ha preso il via, su iniziativa del presidente della Camera dei Rappresentanti, Nancy Pelosi, dopo le dichiarazioni di un informatore (whistleblower) relative a pressioni... 
Emil Cioran (1911-1995) In accordo al dizionario l’ironia è dissimulare fingendo. Il significato della parola ironia si avvicina a quello di beffa, derisione, scherzo maligno o insultante; ma può anche riguardare un rimprovero bonario, o una constatazione di fatti. Kierkegaard nella sua tesi sulla dialettica socratica... 
Yukio Mishima (1925-1970). Quando si parla del “vuoto” siamo soliti dare un’accezione negativa a questo termine il quale, essendo espressione del concetto di inconsistenza e di impalpabilità, molto spesso è ritenuto stretto sinonimo di “inesistenza” e quindi inteso come assenza di significato all’interno... 

 

 

Login

Copyright © 2009 Domus Europa. All rights reserved.
Data del decreto che autorizza la registrazione: 06/06/2015 num.reg.stampa:3 | num.R.G.:716/2015
Registrazione marchio: n°di pubblicazione: RN2013C000315 | pubblicato: 06/08/2013 | classe Internazionale 41 -
Designed by siroscape.
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, domus-europa.eu utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy