Domus Europa

LE GUERRE SI VINCONO ANCHE CON L’INTELLIGENCE. A cura di Gennaro Grimolizzi

FacebookTwitterLinkedIn

Domenico Vecchioni è stato Ambasciatore d’Italia a Cuba. Saggista e divulgatore prolifico (è una delle firme più importanti della rivista Bbc History), ha dedicato il suo ultimo libro, “Operazione Cicero” (Greco&Greco Editori), ad una intrigante storia di spionaggio. Il protagonista è Elyesa Bazna, cameriere turco-albanese, che prestò servizio presso l’ambasciata britannica di Ankara.

A cura di Gennaro Grimolizzi

Domenico Vecchioni, 72 anni.

Eccellenza, nel sul ultimo libro parla di un intrigo in cui si intrecciano abilità diplomatiche e spionaggio. C’è sempre però un livello ai più sconosciuto: quello delle mosse e contromosse dell’intelligence. È su quel livello che si vincono anche le guerre?

Credo che l’intelligence possa certamente “aiutare” a vincere una guerra, un conflitto, una battaglia. Può anche rivelarsi determinante nel prevenire perdite umane, attentati e danni materiali. Ma probabilmente non la si può considerare come l’unico elemento che determini la vittoria o la sconfitta. Insomma l’intelligence “accompagna” per così dire il corso della Storia, difficilmente lo “svia”. La Seconda guerra mondiale fu vinta dagli alleati non solo per l’indubbia superiorità delle loro “strutture parallele”, ma anche per il colossale, straordinario sforzo bellico degli Stati Uniti che produsse uno sconvolgimento nei rapporti di forza tra i belligeranti. Ad esempio, senza gli ingenti aiuti forniti da  Washington a Mosca, forse l’Unione Sovietica non sarebbe stata in grado di resistere al rullo compressore nazista, nonostante il buon funzionamento dei servizi segreti sovietici. Ma aggiungerei di più.

Dica pure…

Lo sbarco in Normandia fu un successo militare, grandemente aiutato dalla famosa operazione di “intossicazione informativa” denominata Fortitude, che riuscì a convincere i tedeschi che gli alleati sarebbero sbarcati a Calais e non in Normandia. Circostanza quindi che assecondò significativamente gli anglo-americani, le cui perdite sulle spiagge normanne sarebbero state di gran lunga maggiori senza il depistaggio di Fortitude e tutta l’iniziativa alleata avrebbe conosciuto terribili difficoltà. More »

Un nuovo fantasma si aggira per l’Europa… Il suo nome è “populismo”. Esso terrorizza le tecnocrazie banco-burocratiche che si sono assise sul trono che un tempo fu dei sovrani e dei popoli europei. Se non fosse per il fatto che l’irrompere dei populismi potrebbe riportare l’Europa alla guerra civile... 
State calmi, gente: ma con prudenza. La situazione non è – ancora – seria. Ma potrebb’essere già grave. Riassumiamo. Lunedì 30 aprile scorso, “Bibi” Netanyahu si presenta alle TV di tutto il mondo col solito abbigliamento da impresario di pompe funebri e con la solita faccia di qualcuno a cui qualcun altro... 
La nuova bomba nucleare B61-12 – che gli Usa si preparano a inviare in Italia, Germania, Belgio, Olanda e probabilmente in altri paesi europei – è ormai in fase finale di realizzazione. Lo ha annunciato il generale Jack Weinstein, vice-capo di stato maggiore della U.S. Air Force, responsabile delle operazioni... 
Daniele Biacchessi è autore di un libro sulle atrocità durante il regime di Videla. A cura di Gennaro Grimolizzi. Daniele Biacchessi, caporedattore news di Radio24, è da poco in libreria con “Una generazione scomparsa. I mondiali in Argentina del 1978” (Jaca Book). Da sempre appassionato di storia e autore di... 
Aleksandr Dugin Il recente bombardamento in Siria da parte di Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna ha ancora una volta messo in evidenza una contrapposizione forte: da un lato le forze occidentali ed atlantiste, dall’altro i sostenitori di una visione multipolare del mondo. Ne è convinto Aleksandr Dugin. Filosofo... 
Il 24 aprile 2018 ricorre il 103° anniversario del Genocidio degli Armeni, ‘il primo genocidio del XX secolo’. Perpetrato dall’Impero Ottomano tra il 1890 e il 1922, questo episodio di sterminio sistematico sta gradualmente emergendo negli ultimi anni in seguito allo scatenarsi di numerosi dibattiti... 

 

 

Login

Copyright © 2009 Domus Europa. All rights reserved.
Data del decreto che autorizza la registrazione: 06/06/2015 num.reg.stampa:3 | num.R.G.:716/2015
Registrazione marchio: n°di pubblicazione: RN2013C000315 | pubblicato: 06/08/2013 | classe Internazionale 41 -
Designed by siroscape.
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, domus-europa.eu utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy