Domus Europa » Erodoto

Rubrica: Erodoto

FIUME: INIZIO MANCATO DI UNA RIVOLUZIONE (MA DI QUALE?). Di Franco Cardini*

LA REGGENZA DI FIUME E LA CARTA DEL CARNARO, 12 SETTEMBRE 2019-31 DICEMBRE 1920: A QUASI UN CENTENARIO DA QUELLO CHE AVREBBE POTUTO ESSERE L’INZIO DI UNA RIVOLUZIONE ITALIANA “Passa D’Annunzio coi suoi legionari: – morire, magari! – Tradire, perché? Fiume è la fiamma che brucia e divora…”. Gli studenti cantavano per la strade d’Italia queste parole, sulle note d’una canzone allora... 

PONTELANDOLFO FU UNA VERA STRAGE. ANZI, UNA RAPPRESAGLIA. A cura di Gennaro Grimolizzi.

Si riaccende il dibattito sui fatti dell’agosto del 1861. Intervista a Fernando Riccardi A cura di Gennaro Grimolizzi Il generale Enrico Cialdini (1811-1892), responsabile della strage di Pontelandolfo. Ci risiamo. Una cosa molte triste nella storiografia e nella pubblicistica. Minimizzare o vestire la divisa di questa o quella “squadra di intellettuali”. Fare la conta dei morti. Succede da decenni,... 

CENTO ANNI FA: COSI’ VICINO, COSI’ LONTANO…LA RIVOLUZIONE D’OTTOBRE. Di Franco Cardini

Il problema Il 10 ottobre del 1917, secondo il calendario giuliano mantenuto dalla Chiesa ortodossa, i vertici del partito operaio socialdemocratico russo – dominato dall’ala massimalista e rivoluzionaria detta “bolscevica” – dichiararono che una sollevazione armata contro il governo guidato da Aleksandr Kerenskij e composto da socialdemocratici moderati (“menscevichi”) e da socialrivoluzionari... 

Il SOGNO DI CARZANO, SETTEMBRE 1917. Di Luigi Pedrone.

La preparazione Il 1917 fu l’anno più critico del conflitto. Fino al 1916, forse, i belligeranti potevano ancora pervenire ad un pace onorevole per tutti. Cesare Pettorelli Lalatta Finzi (1884-1969).  Il ’17 fu l’anno dell’allargamento del conflitto, con la discesa in campo degli Stati Uniti che, con la loro potenza militare ed economica, erano in grado di sostenere anche lo sforzo bellico... 

IL TEMPO, AHINOI PASSATO, DELL’ARTE DELLA PACE. Di Adolfo Morganti.

Francesco Giuseppe I d’Austria (1830-1916) Un nuovo saggio sulla storia della diplomazia europea (1870-1906)* Spesso si è detto che la “microstoria” è capace di illuminare in modo nuovo e specchiato le circostanze che la “grande storia” è costretta o si costringe a trascurare o, nel miglior dei casi, a sintetizzare: operazione pericolosissima, in quanto nessuna sintesi è neutra, ed... 

PADRE MINOZZI E MUSSOLINI, UNA STORIA DI RISPETTO RECIPROCO. Di Gennaro Grimolizzi

La carità non aveva colori ed ideologie. Ed il capo del fascismo lo comprese Padre Minozzi e Mussolini, una storia di rispetto reciproco Padre Giovanni Minozzi e Benito Mussolini hanno conosciuto da vicino i sacrifici, i rischi e le violenze della Prima guerra. Entrambi sul fronte, il primo come cappellano militare, il futuro dittatore come soldato, ebbero modo di interloquire una dozzina d’anni... 

LA MODA FEMMINILE NEL FASCISMO? PANTALONI, FEMMINILITA’ E TESSUTI “HIGH-TECH”. Di Maria Cristina Ceoldo

Nel 1935 nella patria dominante della moda dell’epoca, cioè Parigi, la stilista italiana Elsa Schiapparelli presentò una collezione di abiti tra cui spiccavano creazioni particolarmente innovative fatte con cappe in vetro realizzate con un avveniristico tessuto chiamato Rhodophane, il successo fu mondiale oltre che immediato. Ebbene, questo tessuto insieme ad altri creati dall’ingegno italiano... 

 

 

Login

Copyright © 2009 Domus Europa. All rights reserved.
Data del decreto che autorizza la registrazione: 06/06/2015 num.reg.stampa:3 | num.R.G.:716/2015
Registrazione marchio: n°di pubblicazione: RN2013C000315 | pubblicato: 06/08/2013 | classe Internazionale 41 -
Designed by siroscape.
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, domus-europa.eu utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy